Logo Aveine

Condizioni generali di vendita

1. CAMPO DI APPLICAZIONE

1.1

Le presenti Condizioni Generali di Vendita (C.G.V.) si applicano alla vendita di tutti i prodotti, attrezzature, materiali, pezzi di ricambio, software e tutti i servizi (Beni) offerti o forniti dal venditore ((il Venditore) all'acquirente (l'Acquirente), e più in generale ai rapporti commerciali tra il Venditore e l'Acquirente, nonostante qualsiasi clausola contraria nelle condizioni generali di acquisto dell'Acquirente. In assenza di qualsiasi reclamo scritto da parte dell'Acquirente prima della consegna della Merce, si considera che abbia letto e accettato i presenti T&C (Termini e Condizioni).

1.2

Ai fini dei presenti T&C, il Venditore designa Aveine e/o qualsiasi società controllata direttamente o indirettamente da Aveine, intendendosi per controllo la gestione della società, sia essa esercitata attraverso contratti, statuti o in altro modo.

1.3

Nessuna clausola o condizione contenuta negli ordini o altro documento emesso dall'Acquirente sarà vincolante per il Venditore, anche in assenza di espresso rifiuto di tali documenti da parte del Venditore. Solo le presenti CGV, accompagnate dalle condizioni specifiche del Venditore contenute nella sua conferma dell'ordine (Conferma d'ordine) e negli altri documenti chiaramente richiamati e qui incorporati, costituiscono l'intero contratto tra l'Acquirente e il Venditore, e prevarranno, nella loro interezza, su tutti altri termini e condizioni contrastanti offerti dall'Acquirente nonché su tutte le comunicazioni orali o scritte che non sono espressamente incorporate nel presente documento.

1.4

Salvo clausola contraria, la documentazione, i cataloghi, i listini e i preventivi del Venditore sono inviati a puro titolo informativo e non devono in alcun caso considerarsi contrattuali. In assenza di Conferma d'Ordine sottoscritta dal Venditore, le offerte del Venditore non hanno valore contrattuale.

1.5

Salvo espresso consenso scritto del Venditore, nessuna modifica alle presenti condizioni sarà vincolante per il Venditore, sia essa indicata nel modulo d'ordine dell'Acquirente o in qualsiasi altro documento, compresi i documenti di spedizione.

1.6

La restituzione della Conferma d'Ordine firmata dall'Acquirente o, ove applicabile, l'assenza di rigetto della presente Conferma d'Ordine entro 7 (sette) giorni dalla sua ricezione da parte dell'Acquirente, comporta l'accettazione da parte di quest'ultimo delle presenti CGV

1.7

Il mancato esercizio di tutto o parte di uno qualsiasi dei suoi diritti da parte del Venditore non costituisce in alcun modo rinuncia o rinuncia a tale diritto.

1.8

Se risulta che alcune disposizioni di questi T & C. sono nulle, inapplicabili o contrarie alla legge in tutto o in parte, o non possono essere applicate per alcun motivo, le altre disposizioni dei presenti T&C. rimarrà invariato.

1.9

Le disposizioni specifiche di una Conferma d'Ordine, un accordo scritto tra l'Acquirente e il Venditore su clausole specifiche, che possono entrare in conflitto con i presenti T&C, prevarranno sulle disposizioni dei T&C corrispondente.

2. PREZZO - PAGAMENTO

2.1

Salvo espressa disposizione contraria in una Conferma d'Ordine, i prezzi sono pagabili al netto in contanti e l'Acquirente dovrà pagare in aggiunta tutte le tasse e tutti i costi di trasporto, assicurazione, spedizione, magazzinaggio, movimentazione e altri costi simili. Qualsiasi aumento di tali costi che diventi effettivo dopo la data della Conferma d'Ordine sarà ad esclusivo carico dell'Acquirente.

2.2

Le fatture si corrispondono al netto dell’IVA senza detrazioni a 30 giorni dalla data che appare su ciascuna fattura corrispondente.

2.3

In caso di fallimento o procedura di liquidazione dell'Acquirente, il Venditore non è vincolato dal suddetto termine di pagamento e il pagamento deve essere effettuato in contanti prima della spedizione della merce o prima della loro fabbricazione.

2.4

In caso di mancato pagamento alla scadenza, l'Acquirente è tenuto a corrispondere, di diritto e senza preavviso, interessi di mora al tasso legale (ma comunque pari almeno all'EURIBOR + 3% alla data del fattura), dalla data di scadenza della fattura, fatti salvi gli altri diritti del Venditore. In caso di ritardato pagamento o adempimento di una qualsiasi delle obbligazioni dell'Acquirente, o nel caso in cui il Venditore nutra dubbi sulla solvibilità dell'Acquirente e l'Acquirente non sia pronto ad effettuare un pagamento anticipato in contanti o a fornire al Venditore le garanzie richieste , il Venditore avrà facoltà di recedere unilateralmente dal contratto in tutto o in parte; di conseguenza, tutte le somme dovute ed esigibili dall'Acquirente, comprese le somme non ancora dovute, diverranno immediatamente esigibili, senza che il Venditore debba ricorrere a preventiva messa in mora.

2.5

Il Venditore avrà facoltà di compensare i debiti dell'Acquirente e/o di addebitare i suoi pagamenti a fatture non saldate oltre trenta giorni, oltre ad eventuali interessi e mora maturati ad essi relativi, nel seguente ordine: spese, interessi, importi fattura.

2.6

L'Acquirente non può ritardare alcuno dei pagamenti dovuti né effettuare alcuna compensazione, anche in caso di controversia con il Venditore. In caso di mancato pagamento, l'Acquirente non potrà intraprendere alcuna azione (né vendita né trasformazione) che possa modificare i Beni.

3. TRASFERIMENTO DEL RISCHIO - CONSEGNA - SPEDIZIONE - I.V.A.

3.1

In assenza di diversa disposizione speciale, il trasferimento del rischio sulla Merce avverrà presso lo stabilimento del Venditore, prima del carico. In caso di utilizzo delle regole IncotermsⓇ di ICC (Termini Commerciali Internazionali), il rischio sarà trasferito all'Acquirente in conformità con le disposizioni dell' Incoterms applicabile (la Consegna). Qualora l'Acquirente non prenda in consegna la merce alla data concordata, il Venditore potrà immagazzinarla a rischio e spese dell'Acquirente e, previa notifica della sua disponibilità, fatturarla come consegnata. In ogni caso, il Venditore si riserva il diritto, senza specifica indicazione, di rivendere la Merce e di avanzare la relativa richiesta di risarcimento danni.

3.2

In assenza di diverse disposizioni specificate nella Conferma d'Ordine, i Beni sono venduti Franco Fabbrica del Venditore. L'Acquirente, sotto la sua responsabilità, deve fornire al Venditore tutte le informazioni appropriate con sufficiente anticipo per consentire a quest'ultimo di prendere le misure necessarie relative alla spedizione, e in particolare (a) l'etichettatura e le istruzioni per la spedizione, (b) i documenti e i certificati di importazione richiesti per ottenere le necessarie autorizzazioni governative e qualsiasi altro documento prima della spedizione dei Beni e (c) la conferma da parte dell'Acquirente, se necessario, che quest'ultimo abbia aperto o stabilito una lettera di credito. Se il Venditore non riceve correttamente le suddette istruzioni, documenti o conferme, o se tali istruzioni, documenti o conferme dovessero (a sola discrezione del Venditore) comportare spese o ritardi irragionevoli da parte sua, allora il Venditore può, a sua discrezione e senza pregiudizio per ogni altro rimedio, ritardare la data di spedizione e/o annullare detto contratto.

3.3

Le date di consegna del Venditore non sono vincolanti per il Venditore e i ritardi nella consegna non daranno diritto all'Acquirente al risarcimento di tali ritardi. I ritardi nella consegna autorizzano l'Acquirente ad annullare il relativo ordine di acquisto per i Beni non ancora prodotti e solo dopo aver concesso al Venditore un ragionevole periodo di tolleranza per consentirgli di porre rimedio al ritardo. Fatte salve le limitazioni di responsabilità di cui al successivo articolo 5, i tempi di consegna obbligatori daranno diritto al risarcimento del danno all'Acquirente solo nella misura in cui il Venditore sia stato integralmente informato per iscritto, al momento della conclusione del contratto, delle eventuali perdite e danni dovuti a ritardata consegna e preventivo specifico dei vari elementi interessati. In ogni caso, in caso di ritardo nella produzione, il Venditore è autorizzato a non consegnare l'intera quantità ordinata dall'Acquirente in un'unica consegna, ma può consegnare l'ordine in più consegne parziali successive.

4. VERIFICA DELLA MERCE

Al momento della Consegna della Merce, l'Acquirente deve effettuare un controllo completo della Merce al fine di verificarne l'imballaggio, il peso e le quantità come conformi alla Conferma d'Ordine. Eventuali danni apparenti all'imballaggio della Merce o della Merce stessa, o qualsiasi quantità mancante, devono essere notati e comunicati tempestivamente al Venditore per iscritto a mezzo fax o e-mail. La Merce si intenderà automaticamente accettata alla Consegna se l'Acquirente non presenta alcun reclamo scritto in merito a detta Merce entro sette (7) giorni dalla sua Consegna e comunque prima che la Merce subisca qualsiasi trasformazione. Nessun reclamo sarà ammissibile dal Venditore in merito ad eventuali vizi, insufficienze, quantità mancanti e/o per Merce non idonea alla destinazione specificata nell'ordine, che una normale verifica avrebbe dovuto rilevare, nel caso in cui detta verifica non fosse stata non è stato eseguito o è stato eseguito in modo improprio. In caso di reclamo da parte dell'Acquirente, quest'ultimo deve consentire al Venditore o al suo rappresentante debitamente autorizzato di effettuare un'ispezione dei Beni.

5. GARANZIA

5.1

Il Venditore garantisce unicamente che la Merce sarà conforme alle specifiche contenute nella Conferma d'Ordine. Il Venditore non fornisce altre garanzie, esplicite o implicite, in merito al valore di mercato dei Beni, alla loro idoneità all'uso o altro.

5.2

L'Acquirente dovrà aver comunicato al Venditore con congruo anticipo le specifiche tecniche o tutte le informazioni necessarie per l'adeguata elaborazione delle specifiche contenute nella Conferma d'Ordine, nonché per il corretto trattamento e/o utilizzo finale dei Beni. Il Venditore riconosce che l'obbligo di conformità del Venditore è soddisfatto una volta che queste specifiche sono state soddisfatte al momento della Consegna.

5.3

Qualsiasi consiglio tecnico fornito dal Venditore, prima e/o durante l'utilizzo dei Beni, sia esso fornito verbalmente o per iscritto o mediante prove, è dato in buona fede ma senza alcuna garanzia da parte del Venditore. La consulenza del Venditore non esonera l'Acquirente dall'obbligo di testare i Beni forniti dal Venditore al fine di verificarne l'idoneità alla lavorazione e/o all'uso previsti. L'uso e la lavorazione dei Beni sono effettuati ad esclusivo rischio dell'Acquirente.

6. RESPONSABILITÀ

6.1

Il Venditore non sarà in alcun modo responsabile dei danni causati dalla Merce a beni o prodotti per uso professionale che potrebbero essere utilizzati dall'Acquirente e/o dai suoi sub-acquirenti.

6.2

L'Acquirente non potrà invocare la responsabilità del Venditore per il risarcimento dei danni diretti e/o indiretti che saranno causati dall'uso, trasporto, immagazzinamento o utilizzo dei Beni in contrasto con le specifiche o schede di sicurezza relative ai Beni. Di conseguenza, l'Acquirente rinuncia a qualsiasi diritto di azione nei confronti del Venditore e dei suoi assicuratori e si impegna ad ottenere tale rinuncia dai propri assicuratori.

6.3

L'Acquirente dichiara con la presente che eseguirà tutte le prove obbligatorie nonché tutte le prove che riterrà utili e che prenderà tutte le decisioni relative all'uso dei Beni. In caso di dubbio, si consiglia all'Acquirente di richiedere il parere del Venditore. Tuttavia, il consiglio del Venditore può essere solo un riflesso della propria esperienza e viene fornito solo come guida. In quanto tale, non può in alcun modo impegnare alcuna responsabilità del Venditore.

6.4

I difetti non riscontrabili alla Consegna devono essere notificati per iscritto al Venditore non appena scoperti, ma comunque non oltre tre mesi dalla Consegna (l'Acquirente ha l'obbligo di effettuare un controllo completo della Merce durante questi tre periodo di mesi).

6.5

In ogni caso, l'Acquirente deve limitare il più possibile i suoi danni. L'Acquirente non è autorizzato a ritardare il pagamento delle fatture in sospeso a causa della non conformità dei Beni, sia essa asserita o dimostrata.

6.6

Se il Venditore riconosce che i Beni sono difettosi, sarà obbligato esclusivamente, a sua esclusiva discrezione, (i) a sostituire o rimborsare i Beni difettosi, o (ii) se il prezzo non è stato ancora pagato dal Venditore. 'Acquirente, a ridurre il prezzo oa risolvere il suddetto contratto, ovvero (iii) se il prezzo è già stato pagato dall'Acquirente, a rimborsare all'Acquirente l'importo del prezzo.

6.7

IN NESSUN CASO IL VENDITORE SARÀ RESPONSABILE PER PERDITA DI PRODUZIONE, FUNZIONAMENTO, COSTI, PERDITA DI RICAVI E/O QUALSIASI ALTRA PERDITA O QUALSIASI ALTRO DANNO ACCIDENTALE O CONSEQUENZIALE, DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE ALL'ACQUIRENTE O DA QUALSIASI ALTRA PERSONA. DI CONSEGUENZA, L'ACQUIRENTE RINUNCIA A QUALSIASI RICORSO NEI CONFRONTI DEL VENDITORE ED DEI SUOI ​​ASSICURATORI E SI IMPEGNA AD OTTENERE TALE RINUNCIA A RICORSO DAI PROPRI ASSICURATORI.

6.8

IL VENDITORE SARÀ RITENUTO RESPONSABILE SOLO PER DANNI CAUSATI DA UN PROPRIO GRAVE ERRORE O NEGLIGENZA PROFESSIONALE DEBITAMENTE DIMOSTRATA DALL'ACQUIRENTE.

7. RISERVA DI PROPRIETÀ

7.1

I Beni forniti rimarranno di proprietà del Venditore fino al completo adempimento da parte dell'Acquirente di tutti i suoi obblighi di pagamento

Perciò :

a) Se i Beni vengono trasformati, combinati e/o mescolati dall'Acquirente con altri beni di sua proprietà, il Venditore è l'unico proprietario dei nuovi beni.

b) Se i Beni vengono trasformati, associati e/o mescolati dall'Acquirente con altri beni appartenenti ad altri fornitori, il Venditore gode di un diritto di comproprietà con detti fornitori sul valore totale dei nuovi beni. In tal caso, la proprietà del Venditore sarà calcolata sulla base del rapporto tra il valore fatturato della Merce e il valore fatturato di tutti i beni utilizzati per fabbricare la nuova merce.

7.2

Finché l'Acquirente non è inadempiente e finché si riserva i suoi diritti di proprietà, l'Acquirente è autorizzato esclusivamente a rivendere i Beni nel normale svolgimento della propria attività. L'utilizzo dei Beni per l'esecuzione di contratti di servizi e contratti per lavori e materiali è qui considerato come una rivendita.

7.3

I crediti dell'Acquirente derivanti dalla rivendita della Merce sono già ceduti, per motivi di garanzia, esclusivamente al Venditore. L'Acquirente è autorizzato a riscuotere i crediti derivanti dalla rivendita, a meno che il Venditore non revochi l'autorizzazione all'addebito diretto in caso di dubbio sulla solvibilità dell'Acquirente e/o sulla sua credibilità finanziaria, o se l'Acquirente è in mora con qualsiasi dei suoi pagamenti. Nel caso in cui il Venditore revochi l'autorizzazione all'addebito diretto, l'Acquirente ha l'obbligo di (i) informare immediatamente i propri clienti della cessione del credito a favore del Venditore, (ii) informare immediatamente i propri clienti che i Beni appartengono al Venditore (iii) e fornire al Venditore tutte le informazioni e i documenti necessari per stabilire e confermare i diritti del Venditore nei confronti di terzi. L'Acquirente si impegna a informare senza indugio il Venditore di qualsiasi azione o difesa di interessi intrapresa da terzi e che possa arrecare pregiudizio ai Beni.

7.4

L'Acquirente sarà l'unico responsabile e si farà carico di tutti i rischi e costi connessi allo scarico, alla corretta movimentazione e all'adeguato immagazzinamento dei Beni e/o dei beni nuovi in ​​conformità a quanto previsto dal precedente articolo 7.1. Inoltre, l'Acquirente si obbliga a (i) stipulare a proprie spese un'assicurazione di responsabilità civile generale contro tutti i rischi, ivi compresa la copertura per il deterioramento e/o il furto di tutto o parte dei Beni e/o della merce nuova e (ii ) fornire al Venditore, su richiesta di quest'ultimo, un certificato attestante sia detta copertura assicurativa sia il pagamento del relativo premio.

8. RISERVATEZZA - PROPRIETÀ INTELLETTUALE

8.1

Tutte le informazioni verbali o scritte fornite dal Venditore all'Acquirente riguardanti concetti, idee, strategie, procedure, processi, specifiche, documenti, piani, calcoli, disegni e tutti gli oggetti, campioni, esemplari del Venditore compreso il suo know-how, la sua proprietà intellettuale e tutte le informazioni legali, tecniche o commerciali, i documenti e le banche dati (le Informazioni) devono essere trattate come informazioni strettamente riservate dall'Acquirente e non devono essere comunicate a terzi dall'Acquirente senza il preventivo consenso scritto del Venditore. Il presente accordo di riservatezza dell'Acquirente rimarrà in vigore per tutta la durata dell'esecuzione dell'ordine in questione e per almeno 10 anni dalla data di comunicazione delle informazioni all'Acquirente. Tali Informazioni saranno utilizzate esclusivamente dall'Acquirente ai fini dell'esecuzione dell'ordine in questione.

8.2

L'Acquirente si obbliga a rispettare le Informazioni e tutti i diritti di proprietà intellettuale del Venditore.

8.3

Il Venditore manterrà la proprietà di tutte le Informazioni che possono essere applicate in relazione alla fornitura di servizi o studi, lavori di Ricerca e Sviluppo e qualsiasi assistenza tecnica fornita all'Acquirente. L'Acquirente si impegna a restituire i suddetti articoli al Venditore il prima possibile su richiesta scritta del Venditore.

8.4

I diritti di proprietà e i diritti d'autore su tutti i piani, disegni, campioni, marchi, loghi e altri documenti consegnati o comunicati all'Acquirente dal Venditore rimangono anch'essi di proprietà esclusiva del Venditore. Tali informazioni riservate non saranno in nessun momento comunicate a terzi senza il preventivo consenso scritto del Venditore.

8.5

Nel caso in cui i Beni siano modificati, trasformati, incorporati o integrati dal Venditore secondo processi, progetti, specifiche, disegni e/o istruzioni dell'Acquirente, e qualora i diritti di un terzo (in particolare i diritti derivanti da brevetti o altri diritti di protezione) siano violati da tali modifiche, trasformazioni, incorporazioni o integrazioni dei Beni, l'Acquirente terrà indenne il Venditore da qualsiasi ricorso da parte di tali terzi.

9. CONFEZIONAMENTO - IMBALLAGGIO

Se non diversamente specificato, l'Acquirente sarà responsabile della fornitura dei materiali di imballaggio e dei mezzi di protezione e fissaggio utilizzati durante il trasporto dei Beni. Nel caso in cui l'Acquirente non adempia a tale obbligo, e se tale violazione determina la responsabilità del Venditore per qualsiasi pericolo o danno, l'Acquirente terrà indenne il Venditore da qualsiasi responsabilità relativa a detto pericolo o danno.

10. FORZA MAGGIORE

10.1

La parte vittima di un caso di forza maggiore deve informare immediatamente l'altra parte per iscritto di tale caso e fornirle tutte le informazioni utili in relazione a tale caso di forza maggiore

10.2

Casi di forza maggiore sono in particolare (ma non esclusivamente) i seguenti eventi: guerra (dichiarata o meno), incidente, incendio, inondazione, tempesta, ritardo nel trasporto, guasto alle apparecchiature, modifica di leggi, decreti, regolamenti, norme o ordini derivanti da qualsiasi organizzazione o amministrazione, vertenze di lavoro o scioperi subiti dal Venditore, o qualsiasi causa o evento che il Venditore non può ragionevolmente controllare, o impedire il normale adempimento delle obbligazioni del Venditore e/o dei suoi subappaltatori a seguito di un evento il cui verificarsi è stato non ragionevolmente prevedibile.

10.3

Se un caso di forza maggiore colpisce il Venditore, quest'ultimo non sarà ritenuto responsabile per l'inadempimento delle sue obbligazioni contrattuali. Inoltre, al Venditore sarà concesso un ragionevole periodo di tempo aggiuntivo per adempiere ai propri obblighi e avrà il diritto di distribuire la propria produzione tra i propri clienti come ritiene equo.

10.4

Qualsiasi caso di forza maggiore che impedisca l'utilizzo dei Beni ordinati o che riduca il fabbisogno di Beni dell'Acquirente non autorizza quest'ultimo a sospendere o ritardare il pagamento dei Beni ordinati o a risolvere in tutto o in parte gli ordini in questione.

11. Salvaguardia

Il Venditore avrà facoltà di risolvere con effetto immediato qualsiasi contratto o ordine qualora intervengano significative variazioni che influiscono sui rapporti commerciali tra le parti e rendano l'esecuzione del contratto o dell'ordine senza per lui alcun interesse economico.

12. RISOLUZIONE

12.1

In caso di inadempimento dell'Acquirente alle proprie obbligazioni derivanti da una disposizione di un contratto o da una Conferma d'Ordine, il Venditore sarà autorizzato, mediante comunicazione scritta all'Acquirente, e fatto salvo ogni altro ricorso, a risolvere in tutto o in parte del contratto o dell'ordine in questione senza alcuna responsabilità. Inoltre, il Venditore avrà diritto ad essere rimborsato dall'Acquirente per tutti i costi e costi sostenuti dal Venditore in conseguenza, e a chiedere il risarcimento di qualsiasi perdita o danno da lui subito a causa del ritardo nell'adempimento o del mancato esecuzione da parte dell'Acquirente del contratto o dell'ordine in questione. Inoltre, il Venditore sarà esonerato da ogni impegno di esclusività e/o riservatezza in vigore nei confronti dell'Acquirente.

12.2

Il Venditore avrà il diritto di risolvere qualsiasi contratto o ordine con effetto immediato senza alcuna responsabilità da parte sua se ha fondati motivi di ritenere che l'Acquirente non sarà in grado in un prossimo futuro di adempiere integralmente normalmente ai suoi obblighi.

13. CESSIONE

L'Acquirente non potrà cedere a terzi alcun contratto, ordine o diritto da esso derivante, né alcun credito dovuto dal Venditore a terzi senza aver ottenuto il previo consenso scritto del Venditore.

14. GIURISDIZIONE - LEGGE APPLICABILE

14.1

Tutti i contratti e gli ordini saranno regolati e interpretati esclusivamente secondo la legge del luogo di registrazione del Venditore. La Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di beni del 1980 non si applica.

14.2

Eventuali controversie derivanti da un ordine o da un contratto saranno di esclusiva competenza dei tribunali competenti del luogo di registrazione del Venditore. Tuttavia, il Venditore si riserva il diritto esclusivo di portare una controversia riguardante l'Acquirente davanti ai tribunali competenti del luogo di registrazione dell'Acquirente.

it